Lama Michel Rinpoche – L’educazione non formale

L’Educazione non formale

Se l’educazione che definiamo ‘formale’ è quella che ci prepara a prenderci cura delle nostre necessità primarie e ad acquisire una professione, l’educazione non formale è quella che ci permette di curare gli aspetti intuitivi, emozionali e istintivi della mente e ci guida ad una migliore gestione del nostro mondo interiore per vivere in pace con noi stessi e in armonia con il mondo che ci circonda. Questo tipo di educazione è patrimonio di un po’ tutte le religioni e il suo corso di studi non si limita a pochi anni della nostra vita ma all’intera esistenza.

LAMA MICHEL RINPOCHE

Lama Michel Rinpoche (1981, San Paolo, Brasile) — Losang Nyendrag Jangchub Chopel — བློ་བཟང་རྙེན་གྲགས་བྱང་ཆུབ་ཆོས་འཕེལ།, “Mente illustre che diffonde il Dharma dell’Illuminazione”, è il figlio spirituale di T.Y.S Lama Gangchen Tulku Rinpoche e il detentore del suo lignaggio NgalSo Ganden Nyengyu, lignaggio del buddismo tibetano. È inoltre responsabile e Guida spirituale dei centri e delle fondazioni Ngalso nel mondo nonché rappresentante per le Nazioni Unite della fondazione Lama Gangchen World Peace (ONG-ECOSOC delle Nazioni Unite).

A soli cinque anni Lama Michel Rinpoche conosce il suo Guru-radice, T.Y.S. Lama Gangchen Tulku Rinpoche, e già in quell’occasione prende rifugio con lui, ricevendo il nome di Jangchub Choephel བྱང་ཆུབ་ཆོས་འཕེལ།, “Colui che accresce il Dharma dell’Illuminazione”.

Riconosciuto all’età di otto anni come tulku — la reincarnazione di un maestro buddista — da maestri prestigiosi come lo stesso Lama Gangchen Tulku Rinpoche, Lama Zopa Rinpoche, Kachen Losang Zopa Rinpoche, Lama Gosog Rinpoche e il Ven. Geshe Yeshe Wangchuk Rinpoche, viene intronizzato e riconosciuto pubblicamente all’età di dodici anni.

Alla stessa età, dopo un periodo di silenzio e di riflessione sulla vita e sulla strada da scegliere, decide di seguire l’esempio e l’ispirazione del suo Maestro e manifesta la decisione di entrare all’Università Monastica di Sera Me per seguire gli studi monastici tradizionali. Nello stesso anno riceve a Dharamsala, in India, il commentario della Guru Puja e del Lam Rim da S.S. il XIV Dalai Lama.
Viene assito al trono nei monasteri di Tashi Lhunpo, Kailashpura e Sera Me, nell’India meridionale. È in quest’ultimo monastero che intraprende gli studi filosofici tradizionali per i Tulku della tradizione buddista tibetana Gelugpa, sotto la guida spirituale di tre dei più illustri maestri contemporanei: il Ven. Kachen Losang Zopa Rinpoche, il Ven. Geshe Thubten Rinchen e il Ven. Geshe Thrinley Thobgyal, e vive sotto la guida e la tutela di Geshe Tenzin Wangdak — “Ghen Lhagpa-la” —.

Durante le vacanze annuali, si unisce al suo Guru e viaggia con Lui per il mondo, dimostrando le sue grandi doti di oratore, la sua devozione per il Guru e una naturale familiarità con le basi e i concetti profondi della filosofia buddista. Nel 1994, un anno dopo essere entrato in monastero, si reca in Brasile dove è accolto per la prima volta come Lama e dove insegna presso il Centro di Dharma da Paz — Shi De Tchö Tsog —, San Paolo.

Nel 2006, all’età di 24 anni, completati dodici anni di studio, decide di trasferirsi in Italia per mettersi al servizio del suo Guru, Lama Gangchen Tulku Rinpoche, e di continuare la sua formazione, per dieci anni, con visite annuali in Tibet, sotto la guida del Ven. Kachen Losang Phuntsog Rinpoche, abate del monastero di Tashi Lhunpo.

Nel 2009 completa gli studi in Astrologia tibetana con la creazione del primo almanacco astrologico — Gangchen Chophel Tibetan Calendar, from the earth ox year of 2009 to the metal dragon year of 2120 — che è oggi il calendario di riferimento per i calcoli astrologici del monastero di Tashi Lhunpo in Tibet.

Dal 2014, mosso dalla sua grande generosità, offre gratuitamente migliaia di ore di insegnamenti sul canale NgalSo di YouTube. È autore di quattro libri in portoghese e di numerosi opuscoli in sette lingue, trascrizione delle sue conferenze pubbliche e dei suoi insegnamenti.

Dal 2018, Lama Michel Rinpoche è l’“architetto” — responsabile della progettazione e della costruzione — del  Tempio del cielo sulla terra a Verbania, in Italia e del Templo do Grande Amor a Campos do Jordão, in Brasile.

Discepolo esemplare nel rapporto con il Guru, Lama Michel Rinpoche dedica la sua vita al servizio dei centri e dei discepoli, alla realizzazione di tutti i progetti e le iniziative per il mantenimento, la divulgazione e la diffusione degli insegnamenti buddisti, della Cultura di Pace e dell’Autoguarigione Tantrica NgalSo di Lama Gangchen Tulku Rinpoche, condividendo la sua esperienza, la sua saggezza e la profonda e vasta filosofia buddista in un modo chiaro, accessibile, moderno e adattato alle esigenze della società contemporanea.

The event is finished.

Data

Mag 07 2022
Expired!

Ora

11:30 am - 1:00 pm

Etichette

Incontri
Palco Esterno

Luogo

Palco Esterno
Genova, Villa Bombrini

Speaker

Lascia un commento